cantine-umbria
cantine-umbria
ciriole-tartufo...
ciriole-tartufo-umbria
pane-senza-sale
pane-senza-sale
prodotti-tipici...
prodotti-tipici-umbria
sagrantino
sagrantino

L’Umbria offre alla sua popolazione e ai turisti che la visitano tradizioni anche nel campo dell’artigianato e dell’enogastronomia. LUmbria ha una cucina semplice e genuina. Gli ulivi offrono un olio extra vergine di origine controllata da gustare con il pane sciapo tipico della zona o come condimento; i numerosi fiumi sono ricchi di trote, lucci e persici.

 

Sono da menzionare le lenticchie di Castelluccio di Norcia, i formaggi e il prosciutto, il capocollo, le salsicce di maiale arricchite con spezie, i fegatini che fanno da accompagnamento a un buon arrosto.

 

Tra i primi piatti caratteristici ci sono gli strascinati, gli umbricelli (rozzi spaghetti tirati a mano), mentre tra le pietanze, le beccacce alla norcina e la lepre in umido.

Tra i dolci dobbiamo ricordare il torciglione, il brustengolo, i maccheroni con le noci e le pinoccate.

 

La cucina ternana in particolare offre tartufi, funghi, gamberi di fiume, il pane senza sale cotto a legna, le ciriole (pasta simile agli spaghetti ma senza uova), gli gnocchi alla collescipolana (fatti cioè a Collescipoli, piccolo paese vicino Terni) cucinati con una salsa di fagioli e salsiccia, il pampepato, tipico dolce natalizio, l’Amor Polenta, inventato nell’800 proprio in onore di San Valentino, le pizze di Pasqua dolci e salate, le zuppe di cereali e gli arrosti di carne, la pizza al testo (pizza tipica umbra farcita con erbe cotte, formaggio, salsicce o salumi di produzione locale).

 

Sono piatti che possono essere gustati negli agriturismi, nelle taverne (alcune aperte soltanto in occasione delle feste di rievocazioni storiche dei borghi), o nelle numerosissime sagre che si svolgono durante l’anno (soprattutto in estate), in cui ogni piatto ritrova la sua originaria collocazione stagionale.

 

La produzione vinicola è di ottima qualità; ricordiamo il noto Sagrantino di Montefalco con denominazione DOC.

Di antichissima tradizione è l’artigianato che rappresenta un importante aspetto economico, artistico e culturale della regione. Si rammentano le ceramiche di Deruta, famose ed esportate in tutto il mondo, la lavorazione dei tessuti e l’arte dell’intaglio del legno.